Seleziona una pagina
I Maneskin sono davvero una rivoluzione?

Scritto da Greta Catogno

9 Maggio 2021

I Maneskin, quattro giovani ragazzi di Roma, che in pochi anni hanno scalato le classifiche arrivando a vincere la 71esima edizione del festival di Sanremo.

Una rivoluzione? Perché?

Poche volte si è visto vincere una giovane band al festival di Sanremo, e lo sapevano bene i Maneskin quando sono saliti sul palco dell’Ariston.

La rivoluzione della quale parlano infatti è proprio questa: essersi presentati al festival portando un pezzo non pensato per vincere e che non era la canzone tipica di Sanremo. Le band, si sa, non hanno mai avuto grande fortuna, e un pezzo con chitarre distorte, basso distorto e un ritornello non melodico, non era di sicuro la strada più facile per il successo.

“La rivoluzione che pensiamo di aver portato è quello di aver portato un tipo di musica che non aveva mai raggiunto la vittoria al festival e ci sentiamo di aver fatto qualcosa che può essere importante per Sanremo.”

Quattro ragazzi che si divertono sul palco e che, attraverso la musica, portano il loro messaggio. Trasformano le ribellioni in quel rock che in Italia un po’ mancava. Canzoni adrenaliniche e testi pieni di significato, cantati con rabbia.

Da qui nasce il loro nuovo album “Teatro d’ira – Vol.1”. Un’ira catartica, positiva, dalla quale ci si sente sollevato dopo che la si sfoga nella musica. Un’ira che mira a creare qualcosa di bello e artistico.

Un mix perfetto di talento, musica e amicizia che porta ad aver realizzato un grande sogno: quello di aver mostrato a tutti la forza di un gruppo che ha infranto le regole e meccanismi sempre uguali.

Ribelli, determinati e senza peli sulla lingua. Sono un’ispirazione per noi giovani, la prova che se si lavora duramente e si crede nei propri sogni, questi possono diventare realtà.

La Nuova@Scuola? Un progetto di formazione. Un progetto di informazione. Un progetto di comunicazione.

Oltre 60 istituti superiori dell’Isola. Trenta partner (Enti, Istituzioni e aziende private leader di settore). Momenti di incontro e confronto fra mondo della scuola e mondo del lavoro fra webinar e seminari, attività redazionale e site visit, incontri in presenza e opportunità  per i ragazzi di cimentarsi con lo scrivere giornalistico in spazi immaginati ad hoc fra giornale cartaceo, canali appositamente creati e social. La collaborazione con Aspal è il valore aggiunto. Le quattro precedenti edizioni dell’iniziativa la certezza che la strada è quella giusta.

Siete un istituto superiore dell’Isola? Siete un’Ente, un’Istituzione o un’azienda operante nell’Isola (e non solo)? Volete partecipare al progetto? Contattateci all’email lanuovascuola@lanuovasardegna.it: siamo a disposizione per darvi tutte le informazioni possibili e raccontarvi la nostra fantastica esperienza.

Ultime news

Grazie Mamma, ogni giorno è la tua festa

Grazie Mamma, ogni giorno è la tua festa

Cara mamma, è difficile scriverti una lettera, perché è difficile riuscire anche solo ad immaginarti lontana da me, lontana anche solo il tanto da non potermi stringere la mano quando sono nervosa, da non riuscire a vedere il tuo sorriso quando ho bisogno di te o da...